Iscrizione "W la 23^ Divisione" - Quota 99 di Monfalcone (Golaz)

Codici
NCT - Codice
000445
ESC - Ente Schedatore
Giorgio Pisaniello
OG - Oggetto
OGTT - Tipo oggetto
Iscrizione
LC - Localizzazione
PVCS - Stato
Italia
PVCR - Regione
Friuli Venezia Giulia
PVCP - Provincia
Gorizia
PVCC - Comune
Monfalcone
PVCL - Località
Quota 99 di Monfalcone (Golaz)
LS - Localizzazione storica
LTST - Toponimo storico
Quota 98 di Monfalcone / Trincea Joffre
AU - Autore
ESBE - Esercito stato belligerante
Regio Esercito Italiano
ESBA - Arma
Fanteria
ESBS - Specialità
Fanteria
ESBC - Compagnia - Batteria - Squadrone
23^ Compagnia Zappatori di Fanteria
RE - Notizie storiche
RENN - Notizia storica
Il graffito riporta il disegno stilizzato delle asce incrociate (distintivo degli zappatori) e l'acronimo C.a Z.ri (Compagnia Zappatori), affiancati al "W la 23^ Divisione". La 23^ Divisione di Fanteria fu presente nel settore di Monfalcone, a periodi alterni, durante il primo anno di guerra, segnatamente dal secondo semestre del 1915 al mese di aprile del 1916. Con ogni probabilità la compagnia zappatori in parola (a cui appartenevano gli autori di questo graffito) è la 23^ Compagnia Zappatori di Fanteria, ossia la compagnia zappatori creata autonomamente dal Comando della 23^ Divisione. Essa era estranea alla numerazione delle compagnie zappatori del Genio, risultava verosimilmente costituita con personale non necessariamente proveniente dall'arma tecnica e, in ultima analisi, non apparteneva all'Arma del Genio, bensì si dimostrava un'espressione "divisionale" della specializzazione degli zappatori di fanteria nati nell'inverno fra il 1915 e il 1916 (precisamente, nel dicembre 1915). Nei casi più frequenti, gli zappatori di fanteria andarono infatti a costituire i reparti zappatori presso i reggimenti di fanteria (cfr. le notizie storiche del graffito catalogato cod. 000289); tuttavia, esistono alcune chiare testimonianze che comprovano come in quel primo inverno di guerra anche le grandi unità come le divisioni (analogamente ai reggimenti) abbiano, almeno in determinate circostanze, costituito le proprie compagnie (o i propri reparti) zappatori di fanteria (divisionali). Un interessante esempio epigrafico, oltre il presente, si riscontra nell'epigrafe situata sul Monte San Michele, che menziona esplicitamente la "22^ Compagnia Zappatori Fanteria", attiva nel settore della 22^ Divisione e creata da quel comando divisionale. Nel caso dell'iscrizione qui catalogata, la 23^ Compagnia Zappatori appare esplicitamente menzionata in un documento ufficiale italiano dell'aprile 1916, che ricorda come essa attendesse proprio al potenziamento della trincea fra Quota 98 e la Stazione Ferroviaria di Monfalcone (in seguito denominata Trincea Joffre), riportato a pagina 34 della fonte bibliografica citata. Ecco allora che la probabile datazione dell'epigrafe qui catalogata risale ai mesi di marzo-aprile 1916, sebbene non si possa escludere del tutto che essa sia stata incisa nei mesi immediatamente precedenti, comunque non prima del dicembre 1915. Infine, da evidenziarsi la fierezza dagli zappatori di far parte dell'organico della 23^ Divisione, che traspare mediante il "W" e mediante la raffigurazione della bandiera italiana.
RENF - Fonte
Mantini Marco, Stok Silvo, I TRACCIATI DELLE TRINCEE SUL FRONTE DELL'ISONZO, III. LE ALTURE DI MONFALCONE, PARTE 1^, Gaspari Editore, Udine 2009.
REVI - Data
1915/12/01 - 1916/04/30
LI - Iscrizione lapidi
LSIL - Lingua
Italiano
LSII - Trascrizione testo graffito
... Distintivo Zappatori
C.^ W. LA 23^
Z.ri DIVISIONE
Bandiera italiana con asta
19...
LSIO - Trascrizione testo originale
... Distintivo Zappatori
C.^ W. LA 23^
Z.ri DIVISIONE
Bandiera italiana con asta
19...
LSIC - Tecnica di costruzione
Incisione in cavo
LSIM - Materiali utilizzati
Cemento
LSTI - Traduzione in italiano o interpretazione
Distintivo Zappatori
W LA 23^ DIVISIONE
... COMPAGNIA ZAPPATORI
Raffigurazione della bandiera italiana con asta
Anno 191... (1916?)
CO - Stato di conservazione
STCC - Stato di conservazione
Parzialmente danneggiato
DO - Fonti e documenti di riferimento
BIB - Bibliografia
Polli Gea, Cortese Nino, I GRAFFITI DELLA GRANDE GUERRA SULLE ALTURE DI MONFALCONE, Gaspari Editore, Udine 2007.
CM - Compilazione e aggiornamenti
CMPR - Ruolo intervento CMPN - Nome CMPD - Data
Rilevamento
Giorgio Pisaniello
20/02/2018
Foto di
Sergio Cassia, Giorgio Pisaniello
23/11/2020
Aggiornamento
Marco Pascoli
23/02/2021
Inserimento
Giorgio Pisaniello
23/02/2021
AN - Annotazioni
 
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Mappa
Gallery