Sabato 2 luglio 2016: escursione storica al Monte Cellon

Evento

Sabato 2 luglio 2016

ESCURSIONE STORICO-NATURALISTICA SUI LUOGHI DELLA GRANDE GUERRA
"ZELLONKOFEL" - CELLON/CRETA  DI COLLINETTA LUNGO LA MULATTIERA MILITARE ITALIANA

RITROVO: ore 8:30, presso il posteggio sul Passo di Monte Croce Carnico
(versante italiano, comune di Paluzza - GPS Lat. 46,60299  Long. 12,944776)

Escursione per camminatori esperti e allenati, necessitano allenamento, abbigliamento e calzature da trekking, pranzo al sacco, adeguato quantitativo di acqua; durata ore 9 circa (soste incluse), dislivello 900 metri circa. A fine escursione, è prevista la visita al Monumento ai fucilati di Cercivento.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA: € 8 - iscrizione alla partenza.
COMMENTO STORICO: dr. Marco Pascoli  (Esperto Grande Guerra FVG)
COMMENTO AMBIENTALE: prof. Nicola Carbone (Guida Naturalistica/Escursionistica  FVG). Info:  347 30 597 19 - mail:  info@grandeguerra-ragogna.it   


OGNI PARTECIPANTE SVOLGE L'ESCURSIONE SOTTO PROPRIA ESCLUSIVA RESPONSABILITA', L'ESPERTO STORICO E LA GUIDA NATURALISTICA NON PRESTANO SERVIZIO DI "GUIDA" MA DI MERO COMMENTO TEMATICO CIRCA GLI ARGOMENTI DI PROPRIA PERTINENZA.


Lo "Zellonkofel", com'era riportato nella cartografia militare italiana della Grande Guerra, è la montagna che sovrasta a ovest il Passo di Monte Croce Carnico. Sulla sua biforcuta sommità, i soldati italiani si confrontarono con quelli austro-ungarici (che si erano impossessati della cima est mediante un'audace impresa alpinistica) per un anno: le opposte linee, separate da un erto canalone, in alcuni punti distavano poche decine di metri.  Tuttavia, il 29 giugno 1916 la cima orientale fu espugnata da una compagnia del battaglione alpino Val Pellice e da una compagnia di fanti della brigata Caltanisetta, che assicurarono il possesso del caposaldo al Regio Esercito Italiano fino ai giorni di Caporetto. Poco prima rispetto a quella vittoriosa azione, proprio sul Cellon avvenne l'ammutinamento della 109a compagnia alpina del  battaglione Monte Arvenis, che innescò il drammatico processo di Cercivento, conclusosi con la fucilazione di tre graduati e di un alpino.
In questa escursione ne ripercorreremo le vicende sul campo, inoltrandosi in un ambiente geologico e floro-faunistico d'eccezione.

Passo di Monte Croce Carnico
ore 8:30