Scritta del 51° Reggimento Fanteria dell'Esercito comune austro-ungarico - Monte Sambuco

Codici
NCT - Codice
000322
ESC - Ente Schedatore
Gruppo Storico Friuli Collinare - Museo della Grande Guerra di Ragogna
OG - Oggetto
OGTT - Tipo oggetto
Scritta
LC _ Localizzazione
PVCS - Stato
Italia
PVCR - Regione
Friuli Venezia Giulia
PVCP - Provincia
Trieste
PVCC - Comune
Duino - Aurisina
PVCL - Località
Monte Sambuco, Anticima Nord Quota 206
PVCE - Denominazione estera
Bezgov vrh Quota 207
LS - Localizzazione storica
LTST - Toponimo storico
Kote 206
AU - Autore
ESBE - Esercito stato belligerante
Imperiale e Regio Esercito austro-ungarico (Kaiserliche und Königliche Armee)
ESBA - Arma
Fanteria (K.u.K. Infanterie)
ESBS - Specialità
Fanteria dell'Imperiale e Regio Esercito Comune (K.u.K. Infanterie)
ESBR - Reggimento
(K.u.K. Infanterie Regiment n.51 "Von Boroëvić")
RE - Notizie storiche
RENN - Notizia storica
Il 51° Reggimento Fanteria dell'Esercito comune Imperiale e Regio, composto alla vigilia della Grande Guerra dal 62% di soldati di etnia romena, 34% ungherese, 4% mista, fu uno dei reparti schierati dal XXIII Korps austro-ungarico per la difesa del fronte dell'Hermada, nell'estate 1917. Questa piccola scritta in matita/carbone, particolare anche in quanto conservatisi sotto una patina calcarea venutasi a creare in un secolo di tempo, si trova all'interno di una caverna artificiale scavata come ricovero proprio sotto la cima del Bezgov vrh(Anticima Nord del Monte Sambuco), altura che rappresentava un caposaldo del terzo sistema difensivo imperiale (mai terminato) imperiale a protezione di Trieste. La caverna in questione ha due ingressi non molto ravvicinati (per riconoscerli occorre percorrere l'intero tracciato della galleria), un percorso sinuoso lungo alcune decine di metri e permetteva il ricovero di almeno una compagnia di fanteria.
RENF - Fonte
Todero Roberto, FORTEZZA HERMADA 1915 - 1917, Gaspari Editore, Udine 2000
REVI - Data
1917/00/00
REVX - Validità
ca.
LI - Iscrizione lapidi
LSIL - Lingua
Tedesco
LSII - Trascrizione testo graffito
J.R. 51
19...
LSIC - Tecnica di costruzione
Scritta in matita/carboncino
LSIM - Materiali utilizzati
Matita/carboncino
LSTI - Traduzione in italiano o interpretazione
Reggimento di Fanteria n.51
1917 (?)
CO - Stato di conservazione
STCC - Stato di conservazione
Parzialmente danneggiato
STCO - Note
La scritta è coperta da una patina calcarea prodottasi naturalmente all'interno dell'ipogeo naturale in cui si trova. Recentemente (6 dicembre 2017) risulta ritoccata in modo piuttosto maldestro con una matita (che si riconosce sopra la patina calcarea).
DO - Fonti e documenti di riferimento
BIB - Bibliografia
AA.VV, I LUOGHI DIMENTICATI DELLA GRANDE GUERRA -GUIDA AI LUOGHI DELLE BATTAGLIE DELLA RITIRATA DI CAPORETTO, Gaspari Editore e Provincia di Udine, Udine 2011
Juren Mitja, Persegati Nicola, Pizzamus Paolo, FLONDAR 1917 IL PRESAGIO DI CAPORETTO, Gaspari Editore, Udine 2017
Todero Roberto, FORTEZZA HERMADA, Gaspari Editore, Udine 2017
CM - Compilazione e aggiornamenti
CMPR - Ruolo intervento CMPN - Nome CMPD - Data
Ritrovamento
Gianni Cabrera
Foto di
Roberto Todero
02/02/2014
Segnalazione
Roberto Todero
02/02/2014
Inserimento
Marco Pascoli
14/08/2014
Foto di
Marco Pascoli
06/12/2017
Rilevamento
Roberto Todero, Marco Pascoli, Aldo Pascoli
06/12/2017
AN - Annotazioni
 
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Mappa
Gallery