Scritta del 51° Reggimento di Fanteria dell'Esercito comune austro-ungarico - Monte Sambuco

Codici
NCT - Codice
000322
ESC - Ente Schedatore
Gruppo Storico Friuli Collinare - Museo della Grande Guerra di Ragogna
OG - Oggetto
OGTT - Tipo oggetto
Scritta
LC _ Localizzazione
PVCS - Stato
Italia
PVCR - Regione
Friuli Venezia Giulia
PVCP - Provincia
Trieste
PVCC - Comune
Duino - Aurisina
PVCL - Località
Monte Sambuco
PVCE - Denominazione estera
Bezgonov Vrh
LS - Localizzazione storica
LTST - Toponimo storico
Kote 213
AU - Autore
ESBE - Esercito stato belligerante
Imperiale e Regio Esercito austro-ungarico (Kaiserliche und Königliche Armee)
ESBA - Arma
Fanteria (K.u.K. Infanterie)
ESBS - Specialità
Fanteria dell'Imperiale e Regio Esercito Comune (K.u.K. Infanterie)
ESBR - Reggimento
Reggimento di Fanteria n.51 (K.u.K. Infanterie Regiment n.51 "Von Boroëvić"
RE - Notizie storiche
RENN - Notizia storica
Il 51° Reggimento di Fanteria dell'Esercito comune Imperiale e Regio, composto alla vigilia della Grande Guerra dal 72% di soldati di etnia romena, 34% ungherese, 4% mista, fu uno dei reparti schierati dal XXIII Korps austro-ungarico per la difesa del fronte dell'Hermada, nell'estate 1917. Questa piccola scritta in matita, particolare anche in quanto conservatisi sotto una patina calcarea venutasi a creare in un secolo di tempo, si trova all'interno di una grotta naturale (utilizzata quale ricovero) del Monte Sambuco, altura che rappresentava un caposaldo della terza e ultima fascia difensiva (mai terminata) imperiale a protezione di Trieste.
RENF - Fonte
Todero Roberto, FORTEZZA HERMADA 1915 - 1917, Gaspari Editore, Udine 2000
REVI - Data
1917/00/00
REVX - Validità
ca.
LI - Iscrizione lapidi
LSIL - Lingua
Tedesco
LSII - Trascrizione testo graffito
J.R. 51
19...
LSIC - Tecnica di costruzione
Scritta in matita
LSIM - Materiali utilizzati
Matita
LSTI - Traduzione in italiano o interpretazione
Reggimento di Fanteria n.51
1917 (?)
CO - Stato di conservazione
STCC - Stato di conservazione
Parzialmente danneggiato
STCO - Note
La scritta è coperta da una patina calcarea prodottasi naturalmente all'interno dell'ipogeo naturale in cui si trova.
DO - Fonti e documenti di riferimento
CM - Compilazione e aggiornamenti
CMPR - Ruolo intervento CMPN - Nome CMPD - Data
Rilevamento
Roberto Todero
Ritrovamento
Gianni Cabrera
Segnalazione
Roberto Todero
02/02/2014
Foto di
Roberto Todero
14/08/2014
Inserimento
Marco Pascoli
14/08/2014
AN - Annotazioni
 
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Mappa
Gallery