Iscrizione 26^ Centuria Lavoratori - Jeza

Codici
NCT - Codice
000248
ESC - Ente Schedatore
Gruppo Storico Friuli Collinare - Museo della Grande Guerra di Ragogna
OG - Oggetto
OGTT - Tipo oggetto
Iscrizione
LC _ Localizzazione
PVCS - Stato
Slovenia
PVCR - Regione
Goriška
PVCP - Provincia
Primorska
PVCC - Comune
Tolmin
PVCL - Località
Deveti Konfin
LS - Localizzazione storica
LTST - Toponimo storico
Monte Jeza - quota 929
AU - Autore
ESBE - Esercito stato belligerante
Regio Esercito Italiano
ESBA - Arma
Genio
ESBS - Specialità
Centurie Lavoratori
ESBC - Compagnia - Batteria - Squadrone
26^ Centuria
RE - Notizie storiche
RENN - Notizia storica
Le centurie lavoratori erano reparti formati a partire dal gennaio 1916 con i soldati della terza categoria della Classe 1881, preposti ad eseguire lavori stradali o fortificatori, di norma in retrovia o sulle linee arretrate. Nei periodi successivi, il notevole incremento del numero delle Centurie Lavoratori portò ad impiegare nei loro organici uomini appartenenti a categorie e classi diverse da quelle anzidette, per quanto sempre provenienti dalle classi anziane e dalle terze categorie. Questa caverna, probabilmente costruita nel 1916 quando vennero strutturate le tre linee difensive italiane del Settore, alla vigilia della Battaglia di Caporetto (24 ottobre 1917), ospitava il Comando del Generale Giovanni Villani, comandante la 19^ Divisione di Fanteria. Tale divisione fu pressoché annientata nelle prime 24 ore dell'attacco austro-tedesco; il Generale Villani si suicidò nella zona di Clabuzzaro, il 26 ottobre 1917.
RENF - Fonte
Montù Carlo, STORIA DELLA ARTIGLIERIA ITALIANA, PARTE IV (DAL 1914 AL 1920), VOLUME X (DAL 1914 AL 1917), Istituto Geografico Militare, Firenza 1948, pag. 543.
REVI - Data
1915/06/01 - 1917/10/24
REVX - Validità
ca.
LI - Iscrizione lapidi
LSIL - Lingua
Italiano
LSII - Trascrizione testo graffito
26.^ CENT.^
LSIC - Tecnica di costruzione
Incisione in cavo
LSIM - Materiali utilizzati
Cemento
LSTI - Traduzione in italiano o interpretazione
26^ CENTURIA
CO - Stato di conservazione
STCC - Stato di conservazione
Integro
STCO - Note
All'interno della cavernetta si notano alcune iscrizione risalenti al 1943 (Seconda Guerra Mondiale).
DO - Fonti e documenti di riferimento
BIB - Bibliografia
Di Brazzano Orio, CAPORETTO - UNA RILETTURA DELLA STORIA SUI LUOGHI DELLA BATTAGLIA CHE SORPRESE VINTI E VINCITORI, Editore Lint, Trieste 1996
Di Brazzano Orio, LA GRANDE GUERRA SULLA FRONTE GIULIA, Edizione Panorama, Trento 2002
CM - Compilazione e aggiornamenti
CMPR - Ruolo intervento CMPN - Nome CMPD - Data
Foto di
Marco Pascoli
03/02/2011
Rilevamento
Marco Pascoli - Aldo Pascoli
03/02/2011
Inserimento
Marco Pascoli
11/05/2013
AN - Annotazioni
 
Login
Iscriviti Password dimenticata ?
Nome:
Password:
Mappa
Gallery